Palazzo Beato Jacopo, 1- 17019 Varazze (SV)
+39 019 97648
info@radioskylab.cloud

#Fischiettando: commento alla 9a giornata arbitrale

Tutta la Musica che c'è

#Fischiettando: commento alla 9a giornata arbitrale

a cura di Titti (DNA RossoBlu)

La nona giornata non è stata di certo la migliore per i fischietti italiani: tante insufficienze quante sufficienze e solo due direzioni di gara sono state convincenti.

Partiamo proprio dagli unici due 6,5 della giornata: spettano a Doveri e a Massa, due arbitri di grande carisma che dirigono come sempre con estrema sicurezza rispettivamente Torino Sampdoria e Atalanta Verona. Bravissimo Massa nell’occasione del rigore concesso al Verona, tutt’altro che semplice da fischiare.

Da ora in poi giusto un paio di sufficienze risicate: 6 a Di Bello in Napoli Roma, non in una serata indimenticabile per il fischietto di Brindisi e stesso voto a Serra in un semplice (e poco emozionante) Bologna Crotone. Sufficienza anche per Irrati in Sassuolo Inter, che ha arbitrato una gara a senso unico, senza grandi difficoltà.

Ecco che arrivano le insufficienze: la più grave è per Mariani, che si prende un 5 pieno. Spocchioso, arrogante (quasi ridicolo nell’occasione dell’ammonizione a Maran) fischia continuamente tutti i contatti, con grande e dannosa mania di protagonismo.
Da Mariani a Marini il passo è breve e breve è anche la distanza di voto: 5,5 per il fischietto di Cagliari Spezia, non foss’altro per il rigore (dubbio) concesso allo Spezia al 94’.
5,5 anche ad Abisso per lo stesso motivo, un rigore super dubbio al Milan (dopo peraltro averne già dato uno prima).
Stesso voto per Aureliano e per Pasqua: il primo a Roma ha arbitrato in maniera abbastanza incoerente, senza tuttavia fare errori troppo compromettenti, mentre Pasqua a Benevento lascia più dubbi che certezze, eccezion fatta per una: è un gran permaloso (vedere il rosso a Morata per credere!)

Riascolta la rubrica con il commento completo sugli arbitri e molto altro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *